venerdì, febbraio 25, 2005

Fare i $

Stasera al Max di Caerano San Marco, grande sfilata di magliette. Sì, soltanto t- shirt. Negli ultimi tempi si va infatti diffondendo l'insana convinzione che si possano fare i soldi (e quanti) semplicemente stampando magliette. Non serve l'idea, ma quale creatività!, basta un logo smoscio ed il gioco è fatto. "In fondo se ce l'ha fatta quello della Guru con la margherita e Vieri & co. con il cuore, perchè non ce la posso fare io che ho messo uno accanto all'altro tanti rettangolini e ci ho disegnato sopra una freccia?". E in effetti il ragionamento fila, il Mercato è un mondo tutto da scoprire (per fortuna ho chi, con toast e salsa rosa, me ne svela i segreti).
E così molti Giovani della città, negli ultimi tempi, si stanno dannando l'anima per produrre il capo che rivoluzionerà il modo di vestire del Mondo dei Giovani. Il problema è che, finchè si tratta di un sollazzo, di un passatempo innocente che, come il Sapientino, "stimola la creatività", il gioco vale la candela (e se arriva qualche dindino, tanto meglio). Ma quando attorno ad una maglietta si costruisce il proprio futuro, beh, allora vuol dire che in questi Giovani c'è qualcosa che non va.
E comunque stasera magari ci vado, al Max, ed un paio di magliette me le compro pure. In fin dei conti sono Giovane anch'io e sognare non costa un euro.