venerdì, marzo 11, 2005

Il Treviso Fc, i $ e i sogni infranti

Come al solito. Perchè ogni volta che il Treviso Football Club comincia a sentire il profumo della massima serie, prende il via una girandola di voci circa oscure macchinazioni per rimanere in B?
Succede sistematicamente e, in città, chi segue anche solo di sfuggita il Treviso non può non averne sentito parlare (anche in questi giorni). "Vedrai, prima o poi tirano il freno a mano", "Sì, sì, vogliono fare i playoff, così la quotazione dei giocatori sale, ma poi addio", "A? Ma quale A, vedrai che alla fine restano qua, andare in A costa troppo e la dirigenza non vuole mettere mano ai portafogli". Per non parlare di ben più tristi previsioni: "Hanno spinto alla grande, poi venderanno le partite. E' già successo". Congetture riferite da molti giornalisti (alcuni dei quali veramente ben inseriti nell'ambiente biancoceleste), da qualche companeros di Ca' Sugana e da alcuni smaliziati tifosi.
Personalmente (e mi pregio di avere al mio fianco in queste considerazioni una delle maggiori firme sportive di Treviso, sponda Tribuna) penso che la A sia sempre una grande opportunità, anche in termini di $, per dirigenza e giocatori. Come dice Andreotti, però, "A pensar male si fa peccato però spesso ci s'azzecca". Solo il tempo dirà se a vincere sono i sogni o gli squallidi conti di una becera ragioneria.

2 Comments:

Blogger bucaniere said...

Scommetti che in A non ci andiamo?

4:12 PM  
Anonymous carlofelice said...

Posso aggiungermi alla scommessa? ;-)

11:03 PM  

Posta un commento

<< Home