mercoledì, aprile 13, 2005

Amico con la Smart

Giovane che parcheggi la Smart. Tu la piazzi di traverso, perchè hai la macchina piccola e sei convinto di poterla infilare in ogni dove. La posteggi così, perpendicolare alle altre, perchè tanto ci sta e gli ausiliari della sosta sono conniventi. Giustamente ti concedi lo spazio vitale che ti permetterà di uscire dall'abitacolo senza strusciare i vestiti e dunque stringi ancor di più verso la mia sventurata automobile che, di fatto, non può più muoversi ne avanti né indietro. Sta lì, ed io con lei.
Giovane che guidi una Smart. La tua autovettura, si sa, è alla moda, proprio come te. Insieme fate una coppia formidabile, chi vi ferma a voi due? Di certo non il codice della strada, di sicuro non io, che mi accingo a passare con il verde (sfigato!) ma sono costretto ad inchiodare (procurandomi così in totale autonomia un colpo della frusta) perchè tu mi sfrecci davanti a dispetto di qualsivoglia colore tingesse il tuo semaforo.
Giovane che compri una Smart. Hai gli occhiali di Gucci e le scarpe di Prada. Ha rispolverato il Woolrich, perchè ieri la temperatura è scesa di due gradi, però porti i jeans rigorosamente a brandelli, con l'aria gelida che scorrazza dappertutto. La tua ustione di terzo grado da lampados ultraviolette ti da quel non so che che ti rende davvero speciale mentre armeggi con il cellulare all'ultimo modello sotto i capelli alla George Best.
Giovane con la Smart sei simpatico ma, fondamentalmente, hai rotto il cazzo!

1 Comments:

Blogger nietzsche said...

http://treviso.iobloggo.com/archive.php?eid=2977820

Grazie per l'idea :-)

1:06 AM  

Posta un commento

<< Home