venerdì, novembre 11, 2005

Sono sempre i migliori ad andarsene

Era ricoverato a Vicenza in stato di coma a causa del diabete
E' morto il nonno adottato
A 80 anni si è spento Giorgio Angelozzi, il professore che cercò famiglia con un annuncio sul giornale e poi si rivelò un truffatore
VICENZA - È morto Giorgio Angelozzi, l'anziano professore romano che nell'estate dello scorso anno aveva commosso l'Italia mettendo un annuncio sul giornale spiegando di essere solo al mondo e di cercare una famiglia. Era poi stato «adottato» da una famiglia di Spirano, in provincia di Bergamo, ma si era poi rivelato un truffatore e in pochi mesi aveva lasciato dietro di sè debiti non pagati, pagamenti fatti con assegni rubati e vari tentativi di truffa. L'ottantenne era ricoverato da un mese e mezzo all'ospedale di Vicenza in stato di coma a causa del diabete che da qualche tempo aveva smesso di curare. Nessun suo parente si è ancora fatto vivo. «Nonostante quello che ci ha fatto - dicono i componenti della famiglia Riva, che lo avevano accolto - è sempre una persona che ha vissuto in casa nostra per un anno e mezzo. Siamo andati a visitarlo diverse volte a V
icenza, e ora ci stiamo dando da fare perché abbia una degna sepoltura».
Fiol!