domenica, gennaio 08, 2006

Aggiuornament di un interrogativo capitale

Con riferimento al post "Chiedo" (un paio più sotto, non serve il link), comunico a Nietzsche* che i redattori a Conegliano sono sì quindici ma, a quanto pare, non resteranno tali a lungo. Sembra infatti che qualcuno sia in procinto di partire, destinazione Treviso.
L'interrogativo, dunque, resta tale. Solo il tempo ci dirà chi aveva ragione.

*Mi permetto, anche se so per certo che ne è già al corrente.

Errata corrige causa misunderstanding interiore: i redattori a Conegliano sono tre. Quindici è il totale tra Treviso e Conegliano (effettivamente). Ebbravo Bucaniere, sempre attento con il baston del cornoèr in mano.

14 Comments:

Blogger bucaniere said...

Veramente i redattori di Conegliano sono tre. Quindici sono in tutto i redattori del Gazzettino che lavorano tra la redazione di Treviso e quella di Conegliano. Il resto sono collaboratori, alcuni molto bravi. Forse stai facendo un po' di confusione.

12:24 AM  
Anonymous nietzsche said...

Se specifichi meglio la domanda, dopo l'opportuna precisazione di bucaniere, posso cercare di darti una risposta.

Un consiglio, se posso permettermelo avendo qualche anno in più (ahimé): quando scrivi una notizia cerca di non avere una sola fonte d'informazione: potrebbe essere sbagliata.

2:50 AM  
Blogger Catcher Bloch said...

Dite bene. Allora, ricapitoliamo: i redattori a Conegliano sono tre. Uno ha chiesto di andare a tv e, a quanto mi dicono, sarà accontentato. Ergo, in redazione a Conegliano restano in due. Quindi può essere che tra un pò la redazione di Conegliano chiuda?
Se poi la fonte si sbaglia, amen. Non è una notizia: è solo chiacchericcio da blog.

10:36 AM  
Anonymous nietzsche said...

Ricapitoliamo:
1. Nessun redattore di Conegliano ha chiesto di andare a Treviso.
2. Se uno sarà spostato a Treviso (cosa che allo stato attuale non esiste neppure come ipotesi, di chiacchiere se ne possono fare diecimila, se vuoi me ne invento una decina qui sul momento) non inciderà sull'organico complessivo della redazione Tv-Con.
3. Conegliano non chiuderà.

4:04 PM  
Blogger Q said...

C'è una cosa che non capisco: è cornoèr o cornoér?

4:18 PM  
Anonymous Anonimo said...

Madonna quante pippe... e quanti maestrini dalla penna rossa... uff

6:45 PM  
Blogger Catcher Bloch said...

Vabbuò va, vedremo. Comunque: a me hanno detto che lo spostamento è certo e questo provoca una certa maretta. Ma può essere che non sia vero, che il mio interlocutore (e Q, che cazzo!, dillo che sei tu) fosse annebbiato dagli spritz. In ogni caso se cominciano ad andarsene i redattori (SE) la redazione che la teniamo aperta a fare?
Che tanto poi a me, se chiudono o meno la redazione di Conegliano del Gazzettino, che minchia me ne futte?

7:19 PM  
Blogger bucaniere said...

E' vero Q, confessa! Sei tu che semini zizzania e confondi le giovani menti!. Provocatore che non sei altro...

7:55 PM  
Anonymous nietzsche said...

1. La maretta non c'è, te lo assicura uno che dovrebbe esserci nel mezzo, visto anche il ruolo di fiduciario sindacale.

2. >Che tanto poi a me, se chiudono o meno la redazione di Conegliano del Gazzettino, che minchia me ne futte?

Domanda esistenziale: perché hai scritto il post, allora?

Per quanto mi riguarda ho già detto e sentito tutto sull'argomento: sia le notizie sia le chiacchiere da blog. Alla prossima :-)

8:02 PM  
Blogger Catcher Bloch said...

L'ho scritto perchè, come ben sapete, Lettera Ventidue dà sempre ampio spazio ai pettegolezzi, specie se infondati. Dopo di che non ho alcuna intenzione di immolarmi sull'altare di Alfonso Signorini. Una chiacchiera è tale, non deve diventare una pippa da maestrini con la penna rossa, ih ih ih ih! Anonimo , rivelati!

Q, se te brinco ti xè morto!








P.s. Q non c'entra niente, intesi? Non fategli del male.

8:56 PM  
Anonymous sandrino said...

A me é giunta voce (ferma allo scorso 5 gennaio) che forse un redattore di Conegliano andrá a lavorare a Belluno, con ritorno a Conegliano di un altro redattore. Quindi le forze (sulla qualitá non ci giuro) operative sulla Sinistra Piave resteranno uguali, e la redazione di Conegliano non chiuderá.

9:32 PM  
Blogger bucaniere said...

Sandrino, e prima Nietzsche, hanno messo una pietra sopra tutta la vicenda. Ma sull'innocenza di Q avrei qualche dubbio....
Q: confessa! Venditore di oppio che non sei altro! Confessa che sei tu a "ciurlare nel manico"! (citazione tratta dal sommo maestro dell'ordine del cornoèr o cornoér) :-))

12:41 AM  
Anonymous nietzsche said...

Sulla colpevolezza di Q (che non so ancora se definire ontologica o sintetica a priori) non avrei alcun dubbio neppure io...

L'unico amletico dubbio è: concedergli o non concedergli il diritto di difesa? Condannarlo senza processo o condannarlo dopo un equo processo? ;-)

2:41 AM  
Blogger Q said...

Padre perdona loro, perché non sanno quello che dicono...
(detto scuotendo il capo)

11:38 PM  

Posta un commento

<< Home