giovedì, gennaio 05, 2006

Chiedo

Il Gazzettino di Treviso continua a perdere pezzi.
Chiuderà a breve la redazione di Conegliano?

5 Comments:

Anonymous nietzsche said...

Quali pezzi, scusa? 15 redattori sono e 15 rimarrannoo anche dopo la promozione di Tiziano Graziottin a capo di Belluno.

Se poi alludi a collaboratori, c'è sempre stato - e continuerà a esserci - un passaggio da una testata all'altra; è naturale che sia più frequente da chi ha più collaboratori a chi ne ha meno, ossia da chi ha più da offrire a chi ha meno da offrire al mercato del lavoro.
D'altra parte, se questo era il senso della tua domanda, la Tribuna dovrebbe essere in forte crisi visto che vari suoi collaboratori in questi tre anni sono passati al Corriere...

Con simpatia :-))

3:55 PM  
Blogger Catcher Bloch said...

D'accordo. Il punto è che se ne vanno giocatori che (quasi) tutti reputavano tra i migliori in rosa, nel loro ruolo. Non conosco i sostituti, magari sono pure meglio. L'impressione, però, è che molti cerchino lidi migliori per ragioni che esulano dalla semplice interazione tra la curva della domanda e quella dell'offerta.
Credo che alcuni casi recenti, di ottime penne costrette alla fuga per asfissia da spazi, siano una degna testimonianza di ciò che vado dicendo.
Con altrettanta simpatia più più più
P.s. La Tribuna gode di ottima salute, e tu lo sai meglio di me. Credo, però, che qualcuno rimpianga d'aver lasciato andare taluni collaboratori. Ma forse sovrastimo i compagni di casacca.

6:41 PM  
Anonymous nietzsche said...

Girerò la risposta a uno dei componenti del "club del cornoer" che frequenta Ca' Sugana, che è cresciuto proprio grazie a questi "travasi" di collaboratori :-)

D'altra parte anche Cristiano Ronaldo al Manchester sarebbe probabilmente rimasto a lungo un signor nessuno se Beckham non avesse deciso di andare al Real Madrid.

>L'impressione, però, è che molti cerchino lidi migliori per ragioni che esulano dalla semplice interazione tra la curva della domanda e quella dell'offerta.

E' possibile, basta che non sia un ragionamento che vale soltanto per il Gazzettino...

...più più più più :-)

6:59 PM  
Anonymous Asterix said...

Ragazzi, diciamoci la verità evitando le difese di bandiera. Oggi, dico oggi sperando che domani sia diverso, il Gazzettino a Treviso, e nel resto del Veneto dove la concorrenza è forte, non è più competitivo. I collaboratori bravi se ne vanno semplicemente perchè mancano prospettive. Nel futuro prossimo le uniche assunzioni ipotizzabili saranno quelle decise dai giudici.
A Treviso ormai da tempo la Tribuna è il primo giornale delle provincia. E il Gazzettino agonizza tra una scelta sbagliata e l'altra.
Scusami Nietzsche ma dire che "15 giornalisti sono e 15 rimarranno" non è forse ragionare un po' come il duo Bacialli-Prario? Se parte uno bravo e arriva un quasi analfabeta sarà veramente lo stesso? Me lo auguro ma ho qualche dubbio.

6:04 PM  
Anonymous nietzsche said...

>il Gazzettino a Treviso, e nel resto del Veneto dove la concorrenza è forte, non è più competitivo

E' evidente che non conosci le cifre della diffusione a Treviso. Se le conoscessi, sapresti che la Tribuna è sì avanti ma che il Gazzettino non è poi così lontano come vorresti far credere e che ci sono vaste zone della provincia nelle quali il Gazzettino vende più della concorrenza.

La mia risposta sui 15 giornalisti, poi, deve essere contestualizzata, non può essere estrapolata in questo modo: era semplicemente la prima replica a chi voleva sapere se il Gazzettino avrebbe chiuso a Conegliano. La risposta è no e la dimostrazione sta nel fatto che non vi sarà alcuna riduzione di organico.
Non ho mai parlato di qualità di questo o di quel giornalista, non sono così cieco come vorresti farmi apparire.

Se poi credi che io stia facendo una questione di bandiera, è evidente che non mi conosci e che non hai letto nulla di ciò che ho scritto anche di recente sui miei blog riguardo al Gazzettino: metti "Gazzettino" nel motore di ricerca interno a uno dei miei blog e poi ne parliamo. Le ridicole questioni di bandiera le fanno ben altre persone nel mondo del giornalismo trevigiano, anche se non ho mai letto nulla su questo (ma sono certo che sia soltanto per una mia distrazione).

P.s. Mi sarebbe poi piaciuto anche sapere chi sei, visto che il mio vero nome e cognome lo conoscono tutti, come molti conoscono Catcher Bloch. Gli anonimi non fanno mai una gran bella figura, anche se dal tenore del tuo intervento mi pare che tu sia uno che conosce abbastanza bene le "segrete" cose del mio giornale e anche ciò che sta per avvenire a giorni.

7:11 PM  

Posta un commento

<< Home